lunedì 1 luglio 2013

Percorso ciclabile da Trento a Lienz

Un piacevole itinerario da percorrere in bicicletta è la tratta Trento - Lienz,  che collega il capoluogo del Trentino Alto Adige alla città austriaca di Lienz. L'itinerario ciclabile è lungo all'incirca 242 km ed è suddiviso in differenti tratte:
  • Una tratta da San Candido a Lienz (diretta verso l'Austria)
  • Una tratta da San Candido a Brunico (diretta verso la val Pusteria, in direzione opposta rispetto all'Austria)
  • Una tratta da Brunico a Bressanone
  • Una tratta da Bressanone a Bolzano
  • Una tratta da Bolzano a Trento
Da Trento poi si può raggiungere il Lago di Garda con un'ulteriore percorso ciclabile di lunghezza pari a 50 km.
Il punto più alto della ciclabile Trento - Lienz è il paese di San Candido (1175 m s.l.m.) quindi è stato scelto come punto di partenza per descrivere i diversi itinerari. Essi si possono percorrere separatamente e sono l'ideale per chi ama viaggiare in bicicletta in sicurezza e in mezzo alla natura. Chi vuole la soluzione meno faticosa, può prendere il treno con trasporto biciclette fino a San Candido, e poi può percorrere la tratta San Candido - Lienz. Poi può tornare in treno a San Candido e percorrere tutte le tratte a ritroso, fino a Trento. Lungo la tratta ci sono diversi campeggi dove pernottare, e anche molti hotels.

Tratto della ciclabile San Candido - Lienz tra le verdi vallate

Tratto della ciclabile San Candido - Lienz tra le verdi vallate



La pista ciclabile San Candido - Lienz

La pista ciclabile San Candido - Lienz collega rispettivamente le due città, attraversando il confine tra Italia e Austria. E' un percorso quasi del tutto collocato in Austria visto che si estende nel territorio italiano per soli 8 km. E' lunga 44 km ed è la pista ciclabile più frequentata d'Italia [1].
Questa pista ciclabile collega la città italiana di San Candido (1175 m s.l.m.) alla città di Lienz in Austria (673 metri s.l.m.), pertanto è una pista quasi tutta in discesa, anche se presenta qualche piccolo strappo in salita, ma niente di impegnativo. Questa pista corrisponde ad una parte della più completa ciclovia della Drava che porta direttamente in Slovenia per una lunghezza totale di 330 km.
La pista ciclabile è praticamente quasi tutta isolata dalle strade trafficate dalle automobili e solo in piccoli tratti interseca strade a basso traffico. La pista si immerge nelle verdi vallate e dei prati fioriti della parte finale della Val Pusteria, da cui è possibile anche vedere le tipiche costruzioni in legno. All'inizio è quasi tutta esposta al sole, ma dopo pochi chilometri entra nelle pinete che costeggiano il fiume Drava e offre quindi un percorso tendenzialmente all'ombra.
La pista, se percorsa da San Candido verso Lienz è poco impegnativa ed è adatta anche a nuclei famigliari e persone non particolarmente allenate, visto che è tutta in discesa. Lungo il tragitto sono presenti aree di sosta all'ombra e anche varie postazioni di pronto soccorso e di assistenza meccanica per riparare i guasti delle biciclette. Molte aree di sosta hanno anche una fontana per dissetarsi ed eventualmente fare rifornimento di acqua fresca. Le indicazioni per arrivare a Lienz sono ben segnalate e basta seguirle per giungere a questa antichissima città austriaca. Sul tragitto della ciclabile sono presenti anche dei chioschi dove mangiare, riposarsi o anche solo per dissetarsi con qualche bevanda fresca.
Arrivati a Lienz si può prendere il treno e ritornare a San Candido. I treni sono sufficientemente attrezzati e dispongono di numerosi vagoni per trasporto biciclette. In alternativa si può anche noleggiare una bicicletta. Vista l'affluenza di biciclette, è consigliabile ricordarsi il vagone sul quale è stata caricata la bicicletta, per poi presentarsi li davanti nella stazione di arrivo.

Altro tratto della ciclabile San Candido - Lienz tra le verdi vallate della Val Pusteria

Altro tratto della ciclabile San Candido - Lienz tra le verdi vallate della Val Pusteria


La pista ciclabile San Candido - Brunico

La pista ciclabile che collega San Candido a Brunico è immersa nelle verdi vallate tipiche di questa regione del Trentino Alto Adige, che prende il nome di Val Pusteria. E' lunga 36 km. La ciclabile collega la città di San Candido (1175 m s.l.m.) alla città di Brunico (835 m s.l.m.) pertanto si presenta quasi tutta in discesa, a parte qualche piccolo strappo in salita.
Circa un 10% della pista è su strade a basso traffico, il resto del percorso è completamente protetto con una pista ciclabile indipendente. Una piccola parte della pista si presenta sterrata, ma il fondo stradale è comunque scorrevole e la si può percorrere anche con una bici da strada. Da questa ciclabile si può osservare anche il bacino artificiale del lago di Valdaora. E' una pista ciclabile tendenzialmente esposta al sole, eccetto alcune parti che si addentrano nei boschi.

Particolare della segnaletica della ciclabile San Candido - Brunico

Particolare della segnaletica della ciclabile San Candido - Brunico

Breve tratto in salita della ciclabile San Candido - Brunico

Breve tratto in salita della ciclabile San Candido - Brunico


La pista ciclabile Brunico - Bressanone

Questa ciclabile collega la città di Brunico (835 m s.l.m.) alla città di Bressanone (559 m s.l.m.) ed è lungo 42 km. E' una ciclabile in discesa, ma presenta alcuni tratti in salita anche abbastanza impegnativi.  Quando l'ho fatta nell'Agosto 2012 presentava anche notevoli tratte in salita con fondo stradale sterrato e molto irregolare, adatto solo per mountain bike. Alcuni tratti in salita raggiungono pendenze anche del 15% ma comunque sono molto brevi.
Particolare del bosco sulla ciclabile Brunico - Bressanone

Particolare del bosco sulla ciclabile Brunico - Bressanone

Vista della strada principale dalla ciclabile Brunico - Bressanone

Vista della strada principale dalla ciclabile Brunico - Bressanone


La pista ciclabile Bressanone - Bolzano

Il tratto Bressanone - Bolzano è una pista ciclabile quasi sempre indipendente e costeggia il fiume Adige. E' tendenzialmente in leggera discesa e quindi è adatta anche per nuclei famigliari o persone non particolarmente allenate. Il percorso è lungo all'incirca 55 km ed è costruito quasi tutto sul vecchio percorso della vecchia linea ferroviaria ormai dismessa. Percorrendo la pista si passerà quindi sotto le vecchie gallerie ferroviarie!

Galleria della ciclabile Bolzano - Trento

Galleria della ciclabile Bolzano - Trento

Galleria della ciclabile Bolzano - Trento (vista dall'interno del tunnel)

Galleria della ciclabile Bolzano - Trento (vista dall'interno del tunnel)


La pista ciclabile Bolzano - Trento

L'ultimo pezzo del percorso ciclabile Lienz - Trento collega Bolzano a Trento ed è lungo 65 km. Il percorso costeggia l'Adige ed è in leggera discesa. E' particolare soprattutto per gli interminabili rettilinei, che lo fanno sembrare ad una vera autostrada per biciclette, con tanto di piazzole di sosta e segnaletica! In questa valle ci sono però forti raffiche di vento. Il percorso raggiunge il capoluogo del Trentino Alto Adige attraversando i caratteristici meleti e vigneti. E' un percorso quasi tutto esposto al sole, quindi è preferibile farlo nelle ore più fresche della giornata.

Lungo rettilineo caratteristico della pista ciclabile Bolzano - Trento, a sinistra i meleti caratteristici

Lungo rettilineo caratteristico della pista ciclabile Bolzano - Trento, a sinistra i meleti caratteristici

Vigneti caratteristici nella provincia di Trento

Vigneti caratteristici nella provincia di Trento

In conclusione...
Nell'agosto 2012 ho percorso l'intera tratta Lienz - Trento e ho tratto le seguenti considerazioni finali:
  • Tutte le piste ciclabili sono ottime per il cicloturismo e permettono di gustare panorami veramente unici e indimenticabili, passando dai verdi prati fioriti della bassa Austria e della Val Pusteria alle ampie e imponenti montagne della valle dell'Adige, e soprattutto sono quasi tutte completamente protette dal traffico automobilistico.
  • Per i nuclei famigliari e per i più piccini consiglio in primis la tratta San Candido - Lienz e quella San Candido - Brunico in quanto sono le più frequentate, sono abbastanza ombreggiate e hanno numerosi punti di sosta e rinfresco, e infine, cosa non da poco, sono le meno impegnative.
Per chi ama i giri in bicicletta in sicurezza e in mezzo alla natura, questi percorsi sono senz'altro da provare e lasceranno sicuramente il desiderio di ritornarci in futuro!
_______________________________________________
[1] Fonte: A. Fiorin, Guida alle più belle piste ciclabili in Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, Ediciclo Editore.

2 commenti:

  1. Marco Bernardi1 luglio 2013 07:37

    Senza il timore di non trovare luoghi di pernottamento o di ristoro,
    tutto il percorso perfettamente segnalato, è un'emozione da provare per
    chi amasse le avventure in bicicletta! Buon Viaggio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo rifarei anche subito, soprattutto con quella bellissima bici ultraleggera che hai potuto assaporare anche tu come spettatore :-D

      Elimina